ROAS (Return On Advertising Spend)

ROAS

ROAS (Return On Advertising Spend)

Introduzione

Il ROAS (Return on Advertising Spend) è un acronimo che risuona nell’ambito del marketing come una formula magica per misurare l’efficacia delle campagne pubblicitarie.

Cosa è il ROAS

ROAS è un dei K.P.I (key performance indicators) indice che misura l’efficienza degli investimenti pubblicitari, ed è il rapporto tra il ricavo generato dalle campagne pubblicitarie e la spesa effettuata per realizzarle.

La formula base è:

ROAS= (Ricavo Dalle Pubblicità)/(Spesa pubblicitaria)


In termini semplici, è uno strumento di misurazione che fornisce una visione chiara di quanto denaro si sta guadagnando rispetto a quanto se ne sta investendo nelle pubblicità.

Esempio

Per una nota azienda Siciliana è stata creata una campagna pubblicitaria per l’acquisizione di contatti utilizzando la piattaforma facebook Ads, la sponsorizzata ha portato in totale 7 contatti e di questi solo 5 si sono iscritti al corso quindi:

Ricavo della pubblicità: € 480

Spesa pubblicitaria: € 250

ROAS = (480 x 5)/€250= 9,6= 960%

Ciò significa che per ogni euro investito su facebook ads sono stati generati €9,6 di ricavi e dunque la campagna ha ricevuto risultati positivi.

Casi di utilizzo: nel calcolare il rapporto come nell’esempio precedente è necessario prendere in considerazione ricavo della pubblicità e spesa pubblicitaria dello stesso periodo temporale.

Perché il ROAS è Cruciale

Orientamento alla Redditività: misurare il ROAS è come avere una bussola che indica la direzione della redditività. Consentendo di comprendere quale campagna è più efficace, il ROAS orienta le decisioni di investimento per massimizzare i profitti.

Ottimizzazione delle Risorse: il ROAS è fondamentale per ottimizzare le risorse. Attraverso l’analisi costante, si può capire quale piattaforma pubblicitaria, canale o tipo di annuncio fornisce il miglior ritorno sull’investimento.

Adattabilità alle Fluttuazioni di Mercato: quando tieni d’occhio costantemente i risultati, hai la flessibilità di adattare le tue mosse alle condizioni che cambiano. Insomma, è come avere un radar per navigare attraverso le incertezze del mercato senza perdere la rotta.

Efficienza nel Budget: Sapere quanto si ottiene per ogni euro speso consente di assegnare il budget in modo più efficiente. Il ROAS aiuta a evitare sprechi, concentrando gli sforzi e le risorse dove hanno il maggiore impatto.

Flessibilità delle Campagne: il ROAS consente di affinare continuamente le campagne pubblicitarie. Identificando ciò che funziona e ciò che non funziona, è possibile adottare un approccio veloce, adattando le strategie di marketing in tempo reale.

Differenza tra ROAS e ROI

Il ROI (return on investment) considera tutti i guadagni e le spese relative a un investimento, non solo quelli legati alla pubblicità. Può includere entrate da diverse fonti, mentre ROAS è specifico per le spese pubblicitarie.

Conclusione

In conclusione, il ROAS (Return on Advertising Spend) è molto più di un semplice acronimo nel mondo del marketing. È la bussola che guida attraverso il labirinto delle decisioni pubblicitarie, un faro che illumina il sentiero della redditività. Misurare il ROAS significa capire quanto valore stai ottenendo per ogni euro investito nelle tue campagne pubblicitarie. È una chiave per ottimizzare le risorse, evitare sprechi e adattarsi in tempo reale alle fluttuazioni del mercato. Quando ogni euro speso si traduce in un ritorno significativo, hai la sicurezza di investire con intelligenza e di far crescere il tuo business.

Il mondo della comunicazione è ricco di termini che possono apparire complessi. Vuoi scoprire altre voci del glossario della comunicazione?

Scopri il glossario della comunicazione anche sui nostri canali social:

Grazie :)